Sarà la 62a edizione del G.P. Peccioli-Coppa Sabatini quella che si vivrà domani sulle dolci colline della Valdera. L’ormai consueto appuntamento di ottobre è destinato come da tradizione a consacrare un’altra “faccia d’angelo” che andrà ad arricchire un albo d’oro di assoluto prestigio.

Ritrovo di partenza dalle ore 09:45 presso lo stadio Comunale di Peccioli, da dove la corsa prenderà il via in forma ufficiosa alle ore 11:00. La carovana si trasferirà poi nel centro storico della città, attraversando il suggestivo tratto in salita in ciottolato della “Carraia”, per raggiungere Piazza del Carmine, dove intorno alle ore 11:15 sarà dato ufficialmente il via alla gara.

Da qui la corsa procederà toccando e affiancando le caratteristiche colline sulle quali spiccano i borghi di Legoli, Ghizzano, Montelopio, Fabbrica e Montecchio. Una serie di dolci rilievi dove sono la vite e l’olivo a fare da padroni incontrastati della campagna.

Toccato nuovamente il centro storico del capoluogo, questa volta in perfetto clima agonistico, si entrerà nel primo dei due circuiti previsti: quello di 17,300 chilometri che sarà ripetuto 6 volte e che avrà i punti nevralgici nelle salite di San Bartolomeo (in località Selvatelle) e in quella al termine della quale è posta la sede di arrivo. Gli ultimi 73,200 chilometri saranno percorsi sul secondo circuito in programma, un anello di 12,200 chilometri da ripetere 6 volte, che da Peccioli raggiungerà la località La Tabaccaia, prima di fare ancora rotta su Peccioli attraverso il lungo rettilineo de La Fila.

102 i corridori al via, a fronte di un pronostico che si annuncia molto incerto, con tanti giovani emergenti a svolgere il ruolo di outsider. Tra questi, gli azzurri di Ponferrada Colbrelli, Formolo e Zardini; con un occhio attento anche ad Enrico Battaglin, vincitore a Peccioli nell’edizione 2011 e unico insieme a Fabio Duarte (primo a Peccioli due anni fa) a poter concedere il bis domani. Attenzione anche a chi cercherà di migliorare il podio conquistato nelle ultime edizioni: da Pellizotti, che dieci anni fa si piazzò alle spalle di un incontenibile Jan Ulrich, al colombiano Rubiano Chavez, secondo alle spalle del connazionale Duarte nell’edizione 2012; dal giovane Davide Villella, terzo un anno fa e vincitore del premio riservato al migliore neoprofessionista, all’intramontabile Davide Rebellin, terzo nel ’97 e ’98 e piazzato tre anni fa alle spalle di Battaglin.

Prevista un’ampia copertura televisiva, con Rai Sport 2 che proporrà dalle ore 19:00 un’ampia cronaca differita affidata alla voce del telecronista Francesco Pancani, che si avvarrà del commento tecnico di Silvio Martinello.

Replica prevista per venerdì 10 ottobre, sempre su Rai Sport 2, con inizio alle ore 15:40.

a cura di Ufficio Stampa G.P. Città di Peccioli-Coppa Sabatini – Roberto Sardelli
www.velobike.it

Scarica l’elenco dei partenti (.pdf)

 

Comments

comments

Share This